linux-windowsL'open source è una realtà molto diffusa. La maggior parte delle persone non ne ha la percezione, abituata a lavorare su personal computer targati Microsoft e con applicazioni da migliaia di euro (quando non sono crackate). Ma soprattutto quelle persone non si rendono conto di quanto abbiano ragione. L'open source è un miraggio che non esiste; un "incredibile inganno" per citare una frase cara a chi è abituato alla dietrologia.

Mi è capitato recentemene di dover lavorare sia su un server linux con distribuzione Centos 6 e contemporanemente su un client linux Ubuntu. Ho avuto la fortuna di disporre nello stesso momento di una macchina Windows 2003 Server con la stessa configurazione HW del server linux (stesso processore, e stessa memoria - 8GB). Sui due server ho installato la stessa applicazione web e gli stessi componenti (open source) necessari a farla "girare".

Questo ha permesso di raggiungere alcune conclusioni.

La prima, più importante, soprattutto a lungo termine, si riferisce alle prestazioni. Il server Linux Centos non ha rivali: è visibilmente più veloce del server Windows anche senza nessun accorgimento (da "smanettoni" come li chiama Google Chrome). Le migliori prestazioni sono nella maggior parte dei casi il fattore fondamentale per la scelta dell'infrastruttura. Ma vanno considerati anche altri aspetti che rendono l'open source meno open di quanto si creda..

Per configurare un webserver (apache e non iis) con php su Win2003 è facilissimo. Esistono pacchetti di insallazione che fanno tutto e chiunque potrebbe installarsi il proprio sito in casa in pochi minuti. Abilitare una particolare estensione su php o assegnare qualche autorizzazione è un gioco da ragazzi. Nella peggiore delle ipotesi si tratta di togliere un commento o copiare una dll nella cartella con le librerie del php (e l'amico Google dà sempre precise istruzioni su come procedere).

Provate a fare lo stesso su Linux. Se ci riuscite nello stesso tempo significa che già siete al livello "smanettoni", seguendo la scala Chrome. Ma potrebbe non bastare la vostra conoscenza quando dovete attivare qualche modulo aggiuntivo al vostro sistema Apache-Php (sistema preso ad esempio, ma che viene ripetuto all'infinito di fronte a qualsiasi altra configurazione). Così potreste passare giornate intere (e preziose) cercando di attivare i driver di mysql in modo da permettere al vostro sito di leggere qualche database lontano.. oppure, vi potreste scontrare di fronte all'impossibilità di generare dei file di testo in alcune cartelle che hanno tanti permessi che potrebbero entrare anche nella zona a traffico limitato di Roma!

Nelle prossime puntate vi descriverò i problemi riscontrati e il conteggio delle giornate necessarie per risolverli in un sistema server-client "open" source.. che di open ha soprattutto il portafogli di chi deve pagare l'esperto che lo gestisce.

Comments   

 
0 #2 Guest 2015-05-04 21:31
my web page; Www.Alibabagame99.com: http://Www.Alibabagame99.com/profile/kassiemcluc
Quote
 
 
0 #1 Guest 2013-01-12 10:27
BRAVO PROF., MA COM'è CHE NON HA INTRAPRESO LA CARIERA GIORNALISTICA, FORSE AVEVA PIù FORTUNA, RISPETTO AD UNA CLASSE COME LA NOSTRA, NELLA QUALE CI SONO, ANZI C'è UN SOLO GENIO DELL'INFORMATIC A CHE NON HA RIVALI. LEI SA PERFETTAMENTE DI CHI STO PARLANDO (SALIM). COMUNQUE HO SCRITTO QUESTO MESSAGGIO PERCHè MI SONO PIACIUTI MOLTO GLI ARTICOLO CHE LEI SCITTO SU INTAGRAM E SUL MIRACOLO DELL'OPEN COURCE.

P.S. CI VEDIAMO A SCUOLA PROF.
Quote
 

Add comment


Security code
Refresh

MA Contatti

Ing. Michele Aurelio
Fano
www.mi-au.it
ma@mi-au.it

Login Form