Blog Gis Pronti a saltare?

gisday-low_165x82_cb11993d00963c020f469eafabb7e0e3Il 16 novembre sarà il GIS day per iniziativa della Esri US.

Sono convinto che nemmeno la maggior parte degli operatori si accorgerà, il giorno dopo, che qualcosa è cambiato nel loro modo di lavorare.

E forse è proprio così: nulla cambierà!

Una giornata come il "jump day" che prevedeva un salto sincrono di metà della popolazione mondiale per correggere l'asse terrestre? O come il "no-email day" organizzato per protestare (?) contro l'impossibilità di non avere email "non lette" nella propria casella...

O Forse questo giorno lascerà un segno visto che l'evento coinvolge 80 Nazioni e gli Stati Uniti fanno da capofila. E' una giornata in cui si concentreranno numerosi eventi in tutto il mondo sul tema del GIS (la lista degli eventi in Italia la trovate qui) che mirano a diffondere la conoscenza e gli scopi di questa nuova frontiera della geografia.

Per gli operatori sarà un'occasione di trovare l'evento che permette loro di arricchire la propria conoscenza del settore.
Per i profani, un modo di approcciare ad una materia che sta prendendo sempre più piede nelle nostre vite, senza che noi ce ne rendiamo conto pienamente.

Troppo facile pensare alle mappe di google o ai navigatori integrati anche sui nostri cellulari.

Meno immediata è l'utilizzo delle informazioni "georeferenziate" per i risultati delle nostre ricerche web, per l'invio della pubblicità mirata alla nostra zona di collegamento web, per la segnalazione e tracciabilità delle informazioni di cui pare non siamo mai sazi!

Maggiori dettagli sono repereribili nel sito http://www.gisday.com/

Add comment


Security code
Refresh

Login Form